• Sviluppare un piano di formazione in bioenergia per contribuire alla professionalizzazione nelle aree rurali nel settore.
  • Elaborare una guida metodologica e altre risorse pratiche formative che contribuiranno allo sviluppo professionale di formatori / insegnanti / tutor ed a migliorare l’accesso alla formazione ed alla qualificazione per tutti.
  • Sviluppare competenze trasversali dello “SPECIALISTA DI BIOENERGIE PER IL SETTORE AGRO-ALIMENTARE” (per il suo possibile riconoscimento futuro e la convalida nel quadro europeo delle qualifiche e dei paesi partecipanti).
  • Promuovere metodologie pedagogiche innovative (tra le quali l’apprendimento basato sul progetto e l’apprendimento basato sul lavoro) come ricetta di successo per una transizione soddisfacente al mercato del lavoro .
  • Promuovere la cooperazione tra centri di formazione e gruppi di azione locale, associazioni di sviluppo rurale, sindacati degli agricoltori, associazioni per la valutazione della biomassa, ecc., con l’obiettivo di offrire opportunità di formazione alle comunità locali e per facilitare lo sviluppo dell’economia rurale.